Buonarrotiana

Nel 2019 la Fondazione Casa Buonarroti ha dato l’avvio alla collana “Buonarrotiana. Studi su Michelangelo e la famiglia Buonarroti”, dedicata a ricerche originali sui temi identitari dell’Istituzione, affidati a specialisti delle varie discipline e affrontati in un’ottica di confronto tra visioni e approcci diversi.

 

La collana è stata inaugurata dal volume Michelangelo e la “maniera di figure piccole” di Marcella Marongiu, con saggi di Marcello Abbiati, Barbara Agosti, Elena Calvillo, Alessandro Cecchi, Laura Gianesini, Federica Kappler, Massimo Romeri, pubblicato da Edifir (Firenze 2019).

Michelangelo e la “maniera di figure piccole” presenta i risultati di recenti ricerche sugli artisti che gravitarono nell’orbita michelangiolesca a metà Cinquecento, in particolare Giulio Clovio e Marcello Venusti, e insieme porta alla luce un aspetto dell’opera di Michelangelo poco noto e per i più sorprendente, perché in contrasto con i clichés cari alla cultura romantica ed idealista, che avevano fatto di lui il massimo esempio di gigantismo, dimenticando che i contemporanei apprezzavano nelle sue opere «la terribilità e grandezza» insieme a «la finezza nelle parti delle dolcezze da lui dipinte» (Giorgio Vasari, 1568).

 

 

Il secondo numero, previsto per il 2020, è stato pubblicato nel 2021 a causa dei problemi posti dall’emergenza sanitaria. È intitolato Padroni di casa, e offre una rassegna biografica sui discendenti di Michelangelo proprietari della casa di via Ghibellina: grazie a un approccio multidisciplinare e all’analisi approfondita dei contesti storici e culturali nei quali i Buonarroti hanno vissuto da protagonisti, i saggi costituiscono un’occasione per approfondire importanti momenti della storia italiana ed europea attraverso tre secoli.

Il volume, a cura di Alessandro Cecchi e con saggi di Elena Lombardi, Marcella Marongiu, Maria Grazia Marzi, Pina Ragionieri, è stato pubblicato da Edifir (Firenze).

 

 

Per la fine del 2022 è prevista l’uscita del terzo volume, Michelangelo. Le opere giovanili. Nuove acquisizioni, a cura di Cristina Acidini e Alessandro Cecchi, che sarà dedicato a un approfondimento sulla Madonna della scala e la Battaglia dei centauri, capolavori dell’attività giovanile di Michelangelo e vanto delle collezioni di Casa Buonarroti, sottoposte negli anni 2020-2021 ad un restauro finanziato dall’Associazione dei Friends of Florence.

Il volume ospiterà saggi di Cristina Acidini, Alessandro CecchiJennifer CelaniClaudia Echinger-MaurachEmanuela FerrettiSilvia GinzburgPrisca Giovannini, Daniela MannaDonata MagriniBarbara SalvadoriSilvia Vettori, Marina Vincenti e sarà pubblicato dalla casa editrice Officina Libraria (Roma).

La prima parte del volume sarà dedicata a saggi sull’attività giovanile di Michelangelo, sul suo rapporto con i Medici e sul legame con Poliziano; sarà inoltre dedicato ampio spazio alla riflessione sul valore iconico di queste opere e sugli allestimenti museali che le hanno viste protagoniste nel corso dei secoli.

Alla tecnica scultorea di Michelangelo, ai restauri recenti e passati e alle indagini diagnostiche recentemente compiute sulle opere sarà invece dedicata la seconda parte della pubblicazione.